Tom Clancy's Rainbow Six® Siege | Operatore YING | Ubisoft®

Indietro
Ying icon

Ying

Ying faction

S.D.U

Squadra
Assalitore
Ruolo
crowd-control, front-line
Corazza
Velocità
Difficoltà

ABILITÀ UNICHE E STILE DI GIOCO

Ispirato alle più recenti versioni della granata stordente utilizzate dal S.A.S., questo esplosivo basato su mercurio e magnesio è in grado di generare una serie di lampi accecanti. La lumen rilascia un grappolo di flashbang che può essere ancorato alle superfici o lanciato come una granata.

Dotazione

Arma primaria

T-95 LSW

MITRAGLIATRICE

SIX12

SHOTGUN

Arma secondaria

Q-929

PISTOLA

Gadget

Carica da irruzione

Claymore

Abilità unica

LUMEN

Biografia
Nome vero
Siu Mei Lin
Data di nascita
12 maggio (33 anni)
Luogo di nascita
Hong Kong, distretto centrale

BACKGROUND

"Proteggere gli altri è una vocazione. Se non ce l'hai, lascia perdere."

Nata nell'agiato distretto centrale di Hong Kong, Sui è diventata una guardia del corpo specializzata subito dopo le scuole superiori. Dopo aver acquisito tramite lezioni private una straordinaria abilità nel combattimento corpo a corpo, è entrata in un'agenzia di security d'élite con l'intento di diventare un'agente a 360°. Successivamente si è spostata a Tel Aviv, in Israele, dove ha prestato servizio per due anni nel battaglione Caracal, perfezionandosi nell'uso delle armi da fuoco e nella guida in combattimento. Ha fatto quindi ritorno a Hong Kong dove si è arruolata nelle forze di polizia e, successivamente, nell'SDU di élite Flying Tigers. L'addestramento congiunto con il SAS. e il suo uso creativo delle flashbang le sono valsi il nome in codice di Ying (Lucciola). Assai richiesta grazie alla sua esperienza come guardia del corpo e nelle operazioni ad alto rischio, Siu è una dei migliori specialisti in tutte quelle operazioni in cui entra in gioco l'altissima densità di abitanti di Hong Kong.

RAPPORTO PSICOLOGICO

I comandanti tendono a considerare convenzionale la specialista Siu "Ying" Mei Lin. Nonostante sia piuttosto prudente nella pianificazione strategica, è sorprendentemente rapida a cambiare tattica se necessario. Ciò è perfettamente evidente nelle manovre di guida tattica che è in grado di eseguire, calcolando diverse rotte adattive in una frazione di secondo. È davvero notevole.

Nonostante sia seriosa ed esigente, capisco perché i suoi clienti e compagni di squadra si sentono sicuri in sua presenza. Il suo modo di fare è fatto apposta per far sentire le persone che la circondano a proprio agio, anche mentre lei è impegnata a monitorare l'ambiente in cerca di eventuali minacce. Mi sono domandato spesso come mai sia tanto esigente, se sia un tratto naturale o se derivi dai processi di pensiero acquisiti con l'addestramento. La sua risposta è stata "Colonna A, Colonna B". []

Ha avuto un'infanzia agiata ma, come lei stessa ammette, "noiosa". Sua madre lavora per il governo di Hong Kong e lei è cresciuta circondata da adulti seriosi, che discutevano di affari seriosi. Fin da bambina, a dieci anni o poco più, Siu prese l'abitudine di svignarsela da quelle "conversazioni noiose" per vagabondare in città. La cosa che preferiva, e che ricorda ancora con grande piacere, era prendere la MTR (la metropolitana) e scendere in una stazione casuale. Mi ha confessato che quando viaggia, ovunque si trovi, è una cosa che fa ancora se ha del tempo libero. Sostiene che il modo migliore di conoscere una città è lasciare che ti sorprenda. []

È un peccato che questo spirito d'avventura non si rifletta nel suo fascicolo ufficiale. Grazie alla nostra conversazione ho capito che Siu ha una passione smisurata per l'avventura e un entusiasmo intrepido per le nuove esperienze. Si entusiasma senza alcun pudore all'idea di operazioni congiunte ed è spesso una dei primi a offrirsi volontaria.

Totalmente dedita alla sua carriera e al suo ruolo nelle forze dell'ordine, il suo impegno è praticamente incrollabile... e questo spesso costringe i suoi superiori a ordinarle di prendersi una vacanza. La sua serietà può venire fraintesa. Credo sia una persona che calcola meticolosamente ogni rischio. Sa come seminare il caos tra gli avversari e come destabilizzarli. La squadra la considera un elemento prezioso ma lei esige una leadership chiara e strategica, pertanto invito i comandanti a non sottovalutarla.

-- Dr. Harishva "Harry" Pandey, Direttore di Rainbow