Tom Clancy's Rainbow Six® Siege | Operatore HIBANA | Ubisoft

Indietro
Hibana icon

Hibana

Hibana faction

S.A.T.

Squadra
Assalitore
Ruolo
back-line, front-line, hard-breach
Corazza
Velocità
Difficoltà

Abilità uniche e stile di gioco

L'X-KAIROS, un lanciagranate con cariche da 40 mm, dotato di proiettili esplosivi che possono essere detonati simultaneamente a distanza. Permette di lanciare assalti innovativi, creando traiettorie di tiro o nuovi percorsi!

Dotazione

Arma primaria

Type-89

FUCILE D'ASSALTO

SuperNova

SHOTGUN

Arma secondaria

P229 RC

PISTOLA

Bearing 9

PISTOLA MITRAGLIATRICE

Gadget

Granata stordente

Carica da irruzione

Abilità unica

X-KAIROS

Biografia
Nome vero
Yumiko Imagawa
Data di nascita
12 luglio (34 anni)
Luogo di nascita
Nagoya, Giappone

BACKGROUND

"Il Kyūdō è meditazione in azione. Le esplosioni fanno parte dell'azione."

Imagawa è un'esperta di tecniche paramilitari e infiltrazione in aree ad alto rischio, e sul campo ha dimostrato brillanti doti di leadership. Sostenuta dalla famiglia, fin da bambina ha praticato il Kyūdō, l'arte marziale giapponese del tiro con l'arco, e possiede l'abilità di valutare contemporaneamente fattori multipli mentre esegue movimenti precisi, fluidi e controllati. Grazie all'addestramento ricevuto in varie unità di tutto il mondo, tra cui SAS, FBI SWAT e GIGN, Hibana ha acquisito una versatilità tattica assai rara e una particolare competenza negli assalti in ambienti tubolari (autobus, treni, aerei). Durante gli studi all'Accademia nazionale di polizia, le fu dato il soprannome Hibana per i suoi esplosivi improvvisati. Fluente in diverse lingue e letale con tutte le armi, Imagawa fu reclutata dalla Squadra speciale di assalto del Dipartimento di polizia della prefettura di Aichi, dove le sue tecniche versatili e il suo carisma le hanno consentito di salire rapidamente di grado.

RAPPORTO PSICOLOGICO

La specialista Yumiko "Hibana" Imagawa è dotata di notevoli talenti. Conosco poche persone in grado di vantare referenze altrettanto brillanti. Ispirare operatori dai background più disparati e mettere la gente a proprio agio le viene naturale ed è sempre stata molto cortese e paziente verso i miei disperati tentativi di parlare in giapponese. []

Mi piacciono molto le nostre conversazioni. Imagawa ha un modo molto musicale di raccontare le proprie esperienze. Sebbene abbia girato il mondo in lungo e in largo venendo a contatto con tantissime culture, le sue storie preferite rimangono quelle della casa dove ha vissuto da bambina. Come quella di suo padre, che di mestiere faceva il macellaio, e di sua madre che si rifiutava di lasciarlo entrare in casa al rientro dal lavoro finché non si fosse ripulito con la pompa dell'acqua in giardino. L'immagine di suo padre completamente zuppo e scalzo che ballava sotto il getto d'acqua gelida era fonte di grande divertimento per tutta la famiglia. Mi piace questa storia.

Sono i ricordi come questo a mantenerci con i piedi per terra e mi domando se anche l'addestramento nel Kyūdō abbia contribuito ad alimentare la particolare indole di Hibana. Quando ho osservato che irradiava un'aura di serenità interiore si è messa a ridere e mi ha dato dell'hippie. [] Mi piacerebbe scoprire se è in grado di contagiare anche qualcuno degli altri con la sua tranquilla sensibilità. La sua esperienza con molteplici unità la rende perfetta a ricoprire questo ruolo. All'interno di Rainbow, Imagawa è già universalmente rispettata. []

Percepisco che le motivazioni di Imagawa sono alimentate da una sorta di fuoco interiore, ma dimostra anche un certo istinto di competizione nei confronti dei suoi colleghi operatori. Lo confermano anche i rapporti di debriefing. [] Imagawa, tuttavia, si dimostra stranamente insofferente nei confronti della specialista Grace "Dokkaebi" Nam, sebbene le due trascorrano spesso del tempo insieme in laboratorio.

Questa dinamica tra loro mi sorprende perché non riesco a identificarla. Quando ho sollevato la questione, Imagawa ha risposto che mi sbagliavo e Dokkaebi dice di non averlo mai notato e che non le importa. Ho letto i rapporti e, secondo me, è tutto da ricondurre a un'esercitazione congiunta con il GIGN. Oppure Imagawa è invidiosa della naturale disinvoltura di Nam, il che combacerebbe con i rapporti relativi alla sorella minore di Imagawa. Comunque sia, mi piacerebbe saperne di più. Non è che siano necessariamente ai ferri corti, ma la cosa potrebbe influire in modo imprevedibile sulle operazioni future se non dovessi riuscire a individuare la causa di ciò che turba la calma di Imagawa.

-- Dr. Harishva "Harry" Pandey, Direttore di Rainbow

SCEGLI IL TUO OPERATORE