Tom Clancy's Rainbow Six® Siege | Operatore LESION | Ubisoft®

Indietro
Lesion icon

Lesion

Lesion faction

S.D.U

Squadra
Difensore
Ruolo
anchor, crowd-control, intel-gatherer, roam, trap
Corazza
Velocità
Difficoltà

Abilità uniche e stile di gioco

Le mine Gu sono ispirate alle acuminate trappole punji utilizzate durante la Guerra del Vietnam. Strofinate con piante tossiche o feci, le punte servivano a rallentare le truppe nemiche provocando gravi infezioni tra le loro file. Allo stesso modo, le mine Gu iniettano una tossina in grado di ferire e limitare la velocità dei nemici.

Dotazione

Arma primaria

SIX12 SD

SHOTGUN

T-5 SMG

MITRAGLIETTA

Arma secondaria

Q-929

PISTOLA

Gadget

Granata a impatto

Telecamera antiproiettile

Abilità unica

GU

Biografia
Nome vero
Liu Tze Long
Data di nascita
2 luglio (44 anni)
Luogo di nascita
Hong Kong, Junk Bay (Tseung Kwan O)

BACKGROUND

"Non chiedere mai scusa per ciò che sei. Solo gli stupidi pretendono che tu ti sminuisca."

Nato e cresciuto a Tseung Kwan O (Junk Bay), Liu ha trascorso i primi anni della sua vita lavorando insieme al padre nei cantieri navali, recuperando materiali e pezzi di ricambio dalle petroliere in disarmo. Essendo cresciuto in mezzo a materiali tossici e avendo potuto vedere con i suoi occhi gli effetti a lungo termine sui lavoratori, Liu ha maturato una sorta di reverenza per le tossine e i loro effetti sul corpo umano. Successivamente si offrì volontario nelle operazioni di sminamento delle province dello Yunnan e Guangxi, per cercare di arrotondare lo stipendio, ma la sua abilità e il suo coraggio catturarono l'attenzione dei vertici del dipartimento di polizia di Hong Kong. Liu si arruolò quindi nel reparto artificieri (EOD), che gli offrì l'opportunità di continuare i suoi studi di chimica e scienze forensi, oltre a un prezioso addestramento sul campo. La competenza di Liu nel trattare minacce chimiche, biologiche, radiologiche e nucleari ha fatto di lui un candidato di prima scelta durante la formazione dell'unità CBRN di Rainbow. Nel tempo libero, Liu continua a offrirsi volontario nelle operazioni di sminamento.

RAPPORTO PSICOLOGICO

I compagni di squadra dello specialista Liu "Lesion" Tze Long nutrono un grande rispetto per lui, anche se spesso tende a non mettersi in evidenza dato il suo carattere riservato. Liu non soffre particolarmente nel venire trascurato; in realtà, quando ho sollevato l'argomento si è limitato a sorridere. Durante un'operazione, Liu è concentratissimo e abile a prendere decisioni rapide. Nel tempo libero è pacato e sfoggia un senso dell'umorismo asciutto e geniale.

La povertà della sua famiglia durante l'infanzia ha alimentato la sua indole filosofica. Anche oggi preferisce vivere in modo semplice, spendendo il suo denaro e il suo tempo per le cose che contano. Liu mi ha confidato di non essere una persona che si indigna per cose su cui non ha controllo e, osservandolo, ho potuto capire che non è neanche uno che tende a contare le proprie cicatrici. []

La sua infanzia dev'essere stata davvero orribile. La salute era sempre a rischio per la continua esposizione ai materiali tossici, senza contare il pericolo fisico insito nel maneggiare tonnellate di acciaio. Eppure Liu guarda al suo passato quasi con tenerezza, considerando i momenti peggiori come qualcosa a cui ha avuto la fortuna di sopravvivere. Mi sono chiesto spesso se il suo ottimismo fosse un meccanismo di sopravvivenza, ma Liu mi ha assicurato di no. Non tutto era terribile, mi ha detto. Mi ha descritto come lui e suo padre guardavano l'alba danzare sull'acqua e si concedevano lunghe pause per andare a pesca. []

Liu continua a vivere vicino a dove è cresciuto. Il suo legame con quei luoghi è qualcosa di più che semplice nostalgia. È anche un senso di soddisfazione nel sapere com'erano una volta e come il tempo li ha trasformati. Liu sostiene che sia lui che Junk Bay sono cambiati in meglio e che il futuro può sempre essere plasmato in qualcosa di buono.

Così come all'inizio della sua carriera, Liu continua a fare volontariato nelle aree più svantaggiate. Le sue competenze hanno permesso di eliminare decine di migliaia di mine e ordigni inesplosi. Collabora assiduamente con i tecnici di Rainbow e gli operatori Olivier "Lion" Flament and Lera "Finka" Melnikova per incorporare soluzioni all'avanguardia nella loro unità CBRN.

-- Dr. Harishva "Harry" Pandey, Direttore di Rainbow