Tom Clancy's Rainbow Six® Siege | Operator DOKKAEBI | Ubisoft® (UK)

Indietro
Dokkaebi icon

Dokkaebi

Dokkaebi faction

707° SMB

Squadra
Assalitore
Ruolo
anti-roam, flank, intel-denier, intel-gatherer
Corazza
Velocità
Difficoltà

ABILITÀ UNICHE E STILE DI GIOCO

Grace utilizza il portatile militare balistico corazzato, nome in codice bomba logica, che usa per hackerare i dispositivi tattici del nemico. Il programma scarica un virus da lei ideato, in grado di superare i firewall e controllare i dispositivi vicini, facendo in modo che emettano un forte rumore, così da tradire la posizione del nemico.

Dotazione

Arma primaria

Mk 14 EBR

FUCILE DI PRECISIONE

BOSG.12.2

SHOTGUN

Arma secondaria

C75 Auto

PISTOLA MITRAGLIATRICE

SMG-12

PISTOLA MITRAGLIATRICE

Gadget

Granata fumogena

Granata stordente

Abilità unica

BOMBA LOGICA

Biografia
Nome vero
Grace Nam
Data di nascita
2 febbraio (29 anni)
Luogo di nascita
Seoul, Corea del Sud

BACKGROUND

Grace, così chiamata per l'inimitabile attrice Grace Kelly, ha sempre infranto le aspettative, anche a costo di attirare l'attenzione. Cercava pezzi di recupero per assemblare i suoi computer. Giocava a calcio con i ragazzi del quartiere e faceva a pugni con loro, ma era per colpa della sua lingua tagliente che finiva nei guai con gli insegnati. Si comportava da testa calda e loro cercavano di obbligarla a rispettare le regole. Per sopravvivere, Grace ha imparato ad addolcire la sua immagine, per poter giocare con i pregiudizi. Si è comprata degli occhiali finti e ha adottato la maschera della classica ragazza geek.

Le doti di Grace le sono valse una borsa di studio al KAIST (Korean Advanced Institute of Science and Technology), ma dopo la laurea ha deciso di arruolarsi nell'esercito. La sua forma atletica e il suo coraggio hanno dato i loro frutti, tanto che è stata assegnata comando militare speciale della Corea, per poi essere assegnata alla nona divisione delle forze speciali, quella dei Ghost. Nonostante i suoi comportamenti poco ortodossi anche all'interno dell'esercito coreano, ha attirato l'attenzione per le sue doti tecniche esemplari e per la sua capacità di adattarsi alle situazioni. Dopo aver partecipato a un addestramento col distaccamento K dei berretti verdi, gli istruttori americani le hanno consigliato di provare a entrare nel 707° Commando dell'esercito sudcoreano, quello delle Tigri Bianche.

L'ambiente delle Tigri Bianche le era più congeniale, ma inavvertitamente si è scontrata con il generale maggiore Kuh, un vecchio soldato con legami politici che arrivavano fino alla Casa Blu: un uomo che seguiva gli ordini alla lettera e che si aspettava che tutti facessero lo stesso. Kuh ha reso difficile la vita a Grace, impedendole di realizzare il suo vero potenziale.

Grace è venuta a sapere della squadra Rainbow durante degli addestramenti col SAS e ha deciso che era l'occasione che stava aspettando... quella di contribuire con i suoi punti di forza. Sapeva, però, che il generale maggiore Kuh non l'avrebbe mai messa nella lista. Quindi, come sempre, ha deciso di pensare fuori dal coro.

[PARAGRAFO CLASSIFICATO]

Ora Dokkaebi è un membro dei Rainbow, con somma sorpresa del generale maggiore Kuh, che non ne è per niente felice. Vuole che venga allontanata dalle Tigri Bianche, senza onori, ma Dokkaebi non potrebbe essere più felice. Si trova tra uomini e donne che apprezzano il pensiero asimmetrico, anche se sa di avere un bersaglio sulla schiena. È anche convinta che l'altro operatore coreano, Chul Kyung Hwa, la stia spiando. Deve lavorare ancora più duramente, ma le soddisfazioni non mancano.

RAPPORTO PSICOLOGICO

Grace gioca sulle aspettative, cercando di farsi sottovalutare, ma nella squadra Rainbow è diversa. Prima sapeva tenere sotto controllo le situazioni e non temeva i fallimenti, quando si creavano condizioni critiche. Entrare nei Rainbow Six è stata la sua impresa più audace e sa di essersi alienata le simpatie dell'esercito coreano. Qualunque passo falso potrebbe significare la fine della sua carriera, quindi lavora duramente per migliorarsi e avere successo.