18 September 2019

10 Minuti di lettura

Riepilogo Stato del gioco: alcuni aggiornamenti e modifiche al PvP attivi sull'SPP, nuova modalità in arrivo

Questa settimana lo Stato del gioco di The Division 2 ha ospitato il progettista capo senior Keith Evans e il direttore creativo Terry Spier di Red Storm Entertainment, che hanno condiviso con noi alcune delle modifiche al PvP di The Division 2 che verranno introdotte da Episodio 2, aggiornamento 6. Vediamo quali sono le novità più importanti:

  • Il server pubblico di prova è attivo da lunedì. Le modifiche sono al momento relative agli oggetti tracciati e al PvP.
  • La squadra sta lavorando affinché le Zone Nere siano popolate da 12 giocatori il più spesso possibile, così da mantenerle sempre vive.
  • Ora gli agenti possono cadere in imboscate dei Black Tusk durante le estrazioni nelle Zone Nere.
  • Le partite di Conflitto garantiranno sempre qualche ricompensa ai giocatori, a prescindere dalla vittoria o meno (i vincitori otterranno di più).
  • Presto sull'SPP sarà possibile giocare a una nuova modalità PvP, Eliminazione squadra.

Lo Stato del gioco viene trasmesso in diretta ogni mercoledì alle 8:00 PDT (17:00 ora italiana) su Twitch, Mixer e YouTube. (Se volete sapere di cosa si è parlato nello scorso episodio, date un'occhiata al riepilogo sullo Stato del gioco precedente.)

Avvisi prioritari

  • Per questo giovedì non è in programma alcuna manutenzione.
  • Il server pubblico di prova è attivo da lunedì.

    • Le note di aggiornamento sono disponibili nel forum. Potrebbero includere anche modifiche non ancora attive sull'SPP.
    • In questa prima fase ci stiamo concentrando infatti sugli oggetti tracciati e sulle modifiche al PvP, argomenti dello Stato del gioco odierno.
  • La seconda fase inizierà tra qualche giorno.

    • La squadra sta ancora lavorando alla versione da proporre sull'SPP per la fase 2, che includerà molte altre modifiche al bilanciamento da far provare ai giocatori.
    • Delle nuove note di aggiornamento evidenzieranno le modifiche tra le versioni delle due fasi.
    • La seconda fase si concentrerà sul bilanciamento e sulla correzione di errori.
    • Tenete d'occhio @TheDivisionGame su Twitter per sapere quando avrà inizio.
  • Depotenziamento di Eagle Bearer:

    • A seguito delle discussioni riguardanti il depotenziamento di Eagle Bearer, la squadra ha ritenuto opportuno offrire un contesto più dettagliato e anche qualche aggiornamento sull'argomento.
    • Come già detto, le modifiche al bilanciamento attive sul server pubblico di prova non sono esaustive e l'SPP è un ambiente di prova, quindi gli sviluppatori si riservano sempre ulteriori ritocchi a quanto proposto.
    • La fase 2 introdurrà ulteriori modifiche al bilanciamento. Come di consueto, verrà fornita una lista completa di tali modifiche.
    • Al momento Eagle Bearer è troppo potente sia nel PvE che nel PvP, praticamente oscurando tutte le altre armi, a prescindere da com'è stato costruito il personaggio.
    • Naturalmente vogliamo che le armi speciali siano potenti e uniche nel loro genere, ma riteniamo che un'eccessiva potenza dovuta agli attributi dell'arma non sia la via da seguire.
    • Per questo effettueremo delle prove su alcune modifiche ai talenti delle armi speciali, potenziandoli. Questa misura include anche Eagle Bearer.
    • La squadra inoltre provvederà a un vasto ribilanciamento delle armi, potenziando quelle attualmente meno performanti.
    • Una volta pronta la versione per la fase 2 dell'SPP, non vediamo l'ora che i giocatori ci si tuffino dentro per provare tutte le modifiche e condividere le loro opinioni in merito.

Aggiornamento 6 - Modifiche al PvP

  • L'aggiornamento 6 introdurrà modifiche al PvP, alle Zone Nere e a Conflitto.
  • Anche le modifiche di cui si è discusso nello Stato del gioco della settimana scorsa avranno un grosso impatto sul PvP.
    • Il tracciamento degli oggetti consentirà ai giocatori di trovare determinati oggetti per il proprio personaggio nel PvP.
    • Anche le modifiche alla ricalibrazione avranno un certo impatto sul PvP.
    • L'aggiornamento 6 comprenderà una vasta operazione di ribilanciamento, con modifiche agli attributi e ai talenti nel PvP.

Modifiche alle Zone Nere

  • Tra gli obiettivi che la squadra si è posta con l'aggiornamento 6 ci sono quello di rendere più incentivante la partecipazione alle Zone Nere e quello di rendere le zone stesse più attive e vive facendo sì che siano popolate da 12 giocatori quanto più spesso possibile.
  • La community e i membri dell'Elite Task Force convengono sul fatto che vorrebbero vedere delle ZN più attive e possibilmente popolate da più giocatori.

    • Stiamo perciò apportando delle modifiche al modo in cui vengono riempiti i server delle Zone Nere.
    • Quando si raggiungerà un checkpoint, il server andrà alla ricerca del server ideale per il giocatore, trasferendolo in una ZN già altamente popolata. Se sul server su cui stava giocando non c'erano molti giocatori a esplorare le Zone Nere, verrà trasferito su un server con Zone Nere più attive.
    • Questo dovrebbe incrementare il numero di giocatori nelle Zone Nere attive e gli agenti dovrebbero capitare più spesso in ZN con 12 giocatori.
    • Anche i gruppi verranno trasferiti sui server attivi e i membri del gruppo riceveranno una notifica non dissimile da quella che li invita a prepararsi in Conflitto.
    • L'intero processo sarà molto fluido e quando entreranno in una Zona Nera i giocatori non noteranno differenze rispetto a prima.
  • Anche i rifornimenti subiranno delle modifiche: ci sarà maggior varietà e saranno sparsi in più punti.

    • Ora i rifornimenti potranno trovarsi anche in riferimenti inattivi, dove saranno protetti da più boss o contesi tra diverse fazioni. Questo significa anche che sarà più probabile imbattersi in bottini contaminati!
    • Questa modifica si applica alle Zone Nere occupate. I rifornimenti saranno ora presenti anche nelle ZNO, dove saranno sorvegliati da soldati Black Tusk.
  • Imboscate possibili durante le estrazioni.

    • Quando si richiederà l'estrazione, ci sarà una piccola probabilità che sul punto di estrazione si presenti un elicottero dei Black Tusk.
    • A quel punto i giocatori avranno due opzioni: fuggire o combattere!
    • Non sarà una sfida facile, perciò cercare un nuovo punto di estrazione potrebbe rivelarsi un'idea nient'affatto cattiva. D'altro canto, sopravvivere all'imboscata significa ottenere altro bottino...
  • L'aggiornamento 6 introdurrà modifiche al venditore del covo di ladri.

    • Avrà un vero e proprio negozio e un inventario di articoli aggiornato, migliorato e in costante rotazione.
    • I giocatori potranno spendervi risorse Zona Nera, che diventeranno un'unica valuta (al posto delle attuali tre).
    • Il venditore si sposterà tra le due Zone Nere non occupate. La mappa mostrerà dove è disponibile per fare affari.
  • Sono previste modifiche anche alla normalizzazione.

    • Nel fine gioco, gli attributi dei giocatori non verranno più normalizzati. Per esempio, l'equipaggiamento ricalibrato ora avrà gli stessi attributi che presenta fuori dalle Zone Nere.
    • Questo consentirà ai giocatori che davvero si concentrano sul perfezionamento dei propri personaggi nel PvP di avere un piccolo vantaggio su quelli che decidono di non farlo.
    • Gli attributi dei giocatori con un punteggio equipaggiamento inferiore a 500 continueranno a essere potenziati al livello massimo per agevolare il loro ingresso nel PvP.
    • I talenti continueranno ad avere una versione per il PvE e una per il PvP, ma la squadra sta apportando delle migliorie all'interfaccia.
    • Ora, quando si è impegnati in un'attività PvP, i talenti appariranno automaticamente nella versione PvP. Per maggiore chiarezza, l'interfaccia mostrerà i modificatori PvP.
    • Questo renderà più facile individuare subito le statistiche ritoccate e calcolare esattamente quanti danni infligge una determinata abilità.
  • Cosa comporterà tutto ciò per il PvP dopo l'aggiornamento 6?

    • Con l'introduzione di tutte queste modifiche (oggetti tracciati, modifiche al bilanciamento e ai talenti nel PvP, attributi delle abilità bilanciati nel PvP), gli sviluppatori si aspettano che molte più versioni degli agenti diventino veramente competitive.
    • La squadra punta a dare ai giocatori più opzioni valide per il PvP, per evitare che scelgano tutti versioni pesantemente corazzate.

Modifiche a Conflitto - Aggiornamento delle ricompense post-partita

  • Adesso i giocatori riceveranno sempre delle ricompense per aver giocato a Conflitto, anche se perdono.

    • La ricompensa per il punteggio più elevato sarà sostituita da quella per il completamento della partita. Salire di grado e vincere partite garantisce ovviamente ricompense aggiuntive.
    • Questa modifica è stata introdotta per migliorare il ritmo di ricezione di ricompense in Conflitto e dovrebbe rendere più gratificante anche la sola partecipazione.
  • La modalità Conflitto verrà aggiunta alla rotazione dei progetti giornalieri.

    • I giocatori ora potranno avere di fronte un progetto Zona Nera o un progetto Conflitto.
  • Giocando a Conflitto, i giocatori potranno modificare le dotazioni liberamente durante la votazione per la mappa. Non sarà tuttavia possibile modificarla tra una partita e l'altra.

Nuova modalità PvP: Eliminazione squadra

  • Eliminazione squadra farà parte della fase 2 dell'SPP e non vediamo l'ora di conoscere la vostra opinione.

La settimana prossima lo Stato del gioco ospiterà il progettista 3D capo Fredrik Thylander, che discuterà delle modifiche al bilanciamento e dei motivi della loro introduzione, per dare ai giocatori una visione del quadro più ampia. Parlerà inoltre degli obiettivi che gli sviluppatori si sono posti con l'aggiornamento 6 proprio in merito al bilanciamento.

Alla prossima!

/La squadra di The Division

LinkedIn LogoReddit Logo

Visita gli altri canali social