7 May 2020

17 Minuti di lettura

Clan in evidenza: Red Dot Society [RDS]

Agenti!

Questo mese abbiamo fatto due chiacchiere con i Red Dot Society, che volevano far conoscere alla community quella che loro descrivono come una famiglia molto unita e fatta di giocatori appassionati in cui ci si diverte molto. Il gruppo si è formato con l'intenzione di creare un luogo in cui ci si potesse aiutare a vicenda.

Nonostante il clan sia in testa alla classifica di XP Clan in The Division 2, i suoi membri sottolineano l'enfasi posta sul divertimento e sull'accoglienza, con un occhio ai primi posti nelle varie classifiche e al completamento di speedrun. Ogni membro è apprezzato e a tutti viene fornito l'aiuto necessario per affrontare i contenuti più difficili e sviluppare agenti efficaci.

Ma ora conosciamo meglio alcuni dei membri di Red Dot Society e scopriamo quali sono le loro attività preferite a Washington DC e a New York!

RDSLOGO2

Potreste presentare i Red Dot Society a tutti coloro che non conoscono il clan?

JOY

J0YR1D3R8888 anche noto come J0YSUS: Potete chiamarmi J0Y. Sono il leader e fondatore dei Red Dot Society. Ho giocato a The Division e aiutato gli altri sin dal primo giorno, sono un grandissimo e fedelissimo appassionato degli sparatutto firmati Tom Clancy.

Mi fa piacere vedere che gli altri si divertono, sono più vivo di un pupazzo di neve estivo e in generale sono una persona molto tranquilla. Quando non sono impegnato a vendere case o a stare con la mia signora, mi piace giocare insieme ai miei amici.

Ho una collezione davvero niente male di mocassini da guida e nella vita me la cavo con l'aiuto degli amici.

SURFER JOE

Surferjoe21 anche noto come SURFER: Sono uno dei co-leader di RDS. I miei amici nel clan mi chiamano anche Surfer. Gioco a The Division credo da una settimana dopo l'uscita di The Division 1. Avrei iniziato anche prima, ma in quel momento le responsabilità della vita reale avevano la precedenza. Ballo al ritmo di Lucille ogni volta che posso.

SNOOCH

Snooch_69 anche noto come Snooch: Sono uno dei co-leader di RDS, nonché uno straordinario cecchino e un coordinatore di raid.

Faccio parte di RDS da 3 anni ormai e sin dal primo giorno è sempre stato facile ammazzarmi. Sono praticamente un drogato di Tom Clancy. Ho giocato a Vegas 1 e 2, a Wildlands e alla serie di The Division.

Sono anche un professionista di Lotta per la vita di The Division 1 e il fiero possessore della voce più sexy di tutto il clan quando si tratta di cantare.

FLAW

XA41_FLAW (FLAW): Anch'io sono un co-leader di RDS. Ho 4 figli e sono un eroe di guerra part-time per conto della community PS4 di The Division 2. Attualmente impiego il mio tempo libero rendendo le strade di Washington e New York più sicure col mio fidato M4.

Non mi fermerò finché la costa orientale non tornerà a essere un posto pacifico!

ROBIN

Rocking_Rob1n anche noto come ROBIN: Ciao a tutti. Tra i giocatori su PS4 sono noto come Rocking_Rob1n.

All'interno di RDS sono un tenente, ma va detto che da noi i titoli non contano più di tanto: nel nostro clan siamo tutti trattati allo stesso modo!

BigCurvy

BigCurvy anche nota come DANCY: Sono BigCurvy e vengo dalla Louisiana. Sono una giocatrice accanita. In pratica gioco sin dai tempi degli Atari. Sono onorata di essere una delle (attualmente) 5 donne del nostro piccolo clan.

CUPID

CupidStunt50 anche noto come CUPPY: Sono un giocatore di 52 anni. Qualcuno potrebbe definirmi un po'... stagionato, come un formaggio. Per questo preferisco usare la parola "esperto".

Ho conosciuto J0Y giocando a The Division 1. Giocando con lui sono stato travolto dalla sua energia, che ha portata una ventata d'aria nuova nella mia vita. Ho 52 anni, ma ora è come se ne avessi di nuovo 51, LOL.

C'è chi non ci crederà, ma normalmente sono una persona timida. Ma datemi un controller e un microfono e mi trasformo! Come la maggior parte delle persone, giocare è per me un modo per evadere dagli stress della vita reale. In questo mondo parallelo ho conosciuto persone meravigliose e persone stranissime e mi sta benissimo così!

JDM

JDM1013 anche noto come JD: Io sono il nonnetto del gruppo. Se non sto giocando a bingo o urlando a un membro di RDS di andarsene dal mio prato, sto facendo a pezzi un Raid e/o ripulendo le strade di Washington.

Ho 62 anni e videogioco da una vita. In particolare, gioco a The Division da quando è stato pubblicato. La maggior parte dei membri di RDS ha tra i 30 e i 50 anni, quindi mi tocca tenere a bada parecchi giovinastri.

WHYSOSERIOOUZ

WySoSeri0uZ anche noto come ANDY: Sono WySoSeri0uZ, vengo dalla Svezia e faccio parte di questo clan dal 2017. Ho catturato l'attenzione di J0Y giocando in streaming da cecchino insieme a uno YouTuber con cui giocava anche lui al tempo nella ZN di The Division 1.

Morivo sempre, ma tornavo sempre alla carica e questo a J0Y piaceva tantissimo. Non riusciva a capire se fossi un pazzo o un genio. Mi ha proposto di entrare a far parte del gruppo e da allora ho mandato al checkpoint una marea di persone.

È geniale e i suoi personaggi sono sviluppati divinamente – J0Y

T-WOLV

T-Wolv anche noto come WOLFY: Vengo dal nord dell'Inghilterra e la gente mi considera una specie di jolly, un burlone, un pezzo grosso, una testa calda, un Dio della tattica... solo per citare alcuni dei soprannomi che mi sono guadagnato.

HEETHEN

Heethen15 anche noto come HEETHEN: "Lo chiameremo Jack Lemmon".

Sono il vecchio brontolone del gruppo, ma la verità è che voglio bene a tutti indistintamente. Gioco a The Division dal giorno della sua pubblicazione. Anche se faccio parte del clan da appena 8 mesi, mi sembra di conoscere la maggior parte dei membri di RDS da una vita.

Red Dot Society è una comunità molto unita e si prende davvero cura di tutti i suoi membri. Sono molto fiero di farne parte!

EXTERNAL ERROR

ExternalError anche noto come STEWIE: Ciao, sono ExternalError e quando non sono impegnato a far saltare in aria qualcosa o qualche testa, maneggio numeri su fogli di calcolo... ci faccio di tutto, con quei numeri!

Potete raccontarci le origini dei Red Dot Society?

J0Y: Il clan Red Dot Society è nato nel 1997, ai tempi in cui era molto popolare Quake Team Fortress. Eravamo secondi nella classifica mondiale e la comparsa della scritta The Red Dot sulla mappa incuteva timore negli avversari. La nostra specialità era l'uccisione con un colpo solo. Col mio ritorno ai 56 kbps, RDS si è man mano perso per strada.

Facciamo un salto nel 2016. Ero stufo di come stavo conducendo la mia vita. Cominciavo a vedere i primi capelli bianchi. Avevo bisogno di un hobby. Un amico mi ha consigliato di tornare a giocare e mi sono detto: "Perché no?" e ho comprato una PS4.

Mi sono sempre piaciuti i giochi ispirati a Tom Clancy, così ho comprato sia The Division che Ghost Recon. Col tempo si è formato un gruppetto di giocatori adulti, tranquilli e di talento. Sono rimasto sorpreso da quanti giocatori trentenni e quarantenni ci fossero con una visione simile alla mia! Ci divertivamo un mondo e pian piano ho riscoperto quel senso di comunità che non provavo da quando ero ragazzo. Così mi sono deciso: "Perché non riportare in vita RDS?"

Con The Division 1, RDS ha compiuto fantastiche imprese, come le 20 battaglie contro i cacciatori in Lotta per la vita, le continue vittorie nelle lotte tra clan e le innumerevoli missioni completate in maniera impeccabile. Col tempo abbiamo iniziato sempre più ad aiutare altri giocatori, creando un'atmosfera positiva intorno a noi. Quando avevano bisogno di aiuto con i contenuti e le attività più impegnative, i giocatori cercavano la nostra assistenza. Era bellissimo sentire le urla di gioia di un agente che aveva ottenuto le maschere di uomo felice e da maialino allo stesso tempo, mentre io per una settimana avevo vissuto in una mangiatoia in Missing In Action. Ne valeva davvero la pena.

Anche se ci siamo fatti notare con TD1, Ghost Recon Wildlands (siamo stati nella Top 10 mondiale del PvP) e MOLTI altri giochi, il vero cambio di marcia c'è stato con l'introduzione del sistema dei clan di The Division 2. – J0Y

Abbiamo reclutato alcuni veterani di TD1 e molti amici nuovi e del passato e ci siamo decisi a farci seriamente largo in The Division 2. Dopo tanti alti e bassi, milioni di messaggi privati e innumerevoli ore passate a gestire il clan, abbiamo dimostrato che la perseveranza viene sempre premiata.

Sono fiero di annunciare che ora siamo i numeri 1 AL MONDO PER XP CLAN, 22imi per vittorie in Conflitto e 33imi in Cuore della notte con un tempo di 11:07, che siamo convinti di poter battere, anche se per adesso ci stiamo dedicando molto ad aiutare altri a completarlo.
Molti dei nostri giocatori sono nella Top 10 della Zona Nera, di Conflitto o dei tempi di missione... e non finisce qui. Abbiamo completato Cuore della notte in modalità Hardcore e complessivamente possiamo contare oltre 7.000 Raid completati.

Non credo esista un gruppo più completo, divertente e privo di polemiche, ugualmente devastante sia nel PvP che nel PvE.

Red Dot Society è un clan relativamente piccolo. Come mai?

J0Y: Mi piace conoscere e giocare con ogni recluta per conoscerla meglio. A tutti dico sempre: "Pensate ai Red Dot Society come a un baretto o a un pub:

se entri e ti siedi in un angolo a guardare fisso il muro, probabilmente non ti divertirai; se entri, ordini da bere e chiacchieri con qualcuno, probabilmente passerai una bella serata senza neanche accorgertene; se entri, vomiti sul bancone, mandi tutti a quel paese e non paghi il conto, non sei più il benvenuto."

Semplice, no? Del gruppo fanno parte i clan Red Dot Striker e Red Dot Sicario e circa un centinaio di giocatori attivi. Una cinquantina gioca anche ad altri giochi (TD1, Breakpoint, Wildlands).

Vogliamo essere sicuri che tutti i membri di RDS si sentano parte di una famiglia. Mantenere nel clan solo quelli che mi piace avere intorno, ha fatto sì che si formasse un gruppo molto unito di simpatici degenerati. – J0Y

__Come mai Red Dot Society è in testa per XP Clan? Quali sono le motivazioni dietro a un simile risultato? __

Rocking_Rob!n: RDS è in cima alla classifica di XP Clan perché... beh, alcuni direbbero perché ci sono io, LOL! A me piace accumulare XP su XP e completare la missione del museo aerospaziale ameno un centinaio di volte al giorno. Letteralmente. Anche mentre dormo.

Detto ciò, è un risultato ASSOLUTAMENTE collettivo. Ci siamo tutti sforzati in tal senso e nel tempo abbiamo visto crescere i nostri XP fino a diventare i numeri uno. Ci siamo sforzati tutti di accumulare ogni giorni quanti più XP possibile. Persino i nostri campioni del PvP, che sono certo preferirebbero stare a guardare la vernice che si asciuga anziché giocare in PvE, hanno dato il loro contributo! Io lo trovo fantastico!

Le motivazioni sono state il nostro amore per The Division 2, il far parte del clan migliore di tutti, Red Dot Society, e sapere che eravamo in grado di farcela. Tutti hanno dato una mano e siamo riusciti a raggiungere il primo posto da vero clan!

RobinCXP

Red Dot Society può vantare uno speedrunner di 62 anni. Possiamo saperne di più sull'esperienza di questa persona all'interno del clan e come mai ha deciso di specializzarsi nelle speedrun del Raid?

JD: Ero alla ricerca di un clan e quando mi sono imbattuto nei RDS mi sono sentito subito a casa. L'età avanzata non mi è d'ostacolo nel superare le sfide poste dal gioco. Mi danno del vecchio, ma non c'è niente al mondo che mi piaccia di più che fargli rimangiare quella parola.

Fare speedrun mi aiuta a restare allenato. E poi mi piace collaborare con gli altri per migliorare e scalare le classifiche. - JD

In che cosa il vostro clan si distingue dagli altri?

Snooch: Il nostro clan eccelle in molti aspetti del gioco: Conflitto, XP, Raid. Questo perché non costringiamo i nostri membri ad affrontare determinate attività, né poniamo obiettivi da raggiungere. Abbiamo raggiunto il successo senza sforzo. Semplicemente abbiamo giocato senza prestare troppa attenzione agli XP. Piuttosto, abbiamo cercato sempre di collaborare in maniera efficace.

La nostra è una famiglia senza confini. I nostri membri vengono da ogni parte del mondo: Svezia, Malta, Gran Bretagna, Canada, USA. Ci sosteniamo a vicenda, litighiamo raramente e siamo sempre disponibili gli uni con gli altri. Siamo presenti su YouTube, Facebook, Discord e siamo sempre in comunicazione tra di noi.

Ci distinguiamo dagli altri clan perché non fissiamo traguardi, ma soprattutto perché invitiamo a mantenere un comportamento rispettoso e a dare la priorità alla vita reale.

__Come immaginate il futuro del vostro clan? Quali sono i vostri obiettivi e le vostre aspirazioni?

Andy: Per prima cosa, divertirci insieme alle persone che condividono la nostra stessa passione per The Division 2. Abbiamo fatto molta strada in poco tempo, tutto sommato. Per quanto riguarda il clan, condivido l'obiettivo indicato da J0Y:

mantenere un'atmosfera rilassata, come se fosse una seconda famiglia, un posto dove trascorrere del tempo insieme, scherzare e giocare. Quello che vogliamo è che resti così anche quando saremo molti di più.

Come clan, qual è l'aspetto che vi interessa di più in Warlords of New York?

Surfer: Come clan non vediamo l'ora di esplorare la nuova mappa e di tornare a New York (cosa che per me e per alcuni miei amici newyorchesi del clan riveste un significato particolare). Finalmente avremo l'opportunità di dare la caccia a Keener! E poi non vediamo l'ora di scoprire le possibilità che porteranno con sé i nuovi equipaggiamenti e le nuove armi in termini di creazione del personaggio.

Siamo tutti molto eccitati per questa espansione e per quello che significherà per il futuro di The Division. Voglio dire, quanto abbiamo aspettato per poter dare la caccia a Keener?!?

Avete vissuto dei momenti, come clan, in The Division 2, che desiderate condividere con noi e con la community?

BigCurvy:

Sicuramente quelli in cui si raggiungono traguardi individuali e di gruppo. Quando io e CupidStunt50 arriviamo primi in diverse missioni per le speedrun, o quando aiutiamo giocatori che non fanno parte di RDS a completare il Raid, o in generale quando completiamo il Raid in modalità Hardcore. La mia impressione è che ci sforziamo sempre di migliorare, ma ci divertiamo anche quando falliamo.

Momento clan speedrun

Un altro momento, più recente, che sono fiero di ricordare è quando il clan ha conquistato il primo posto nella classifica XP Clan. Non ce l'eravamo prefisso inizialmente come obiettivo, ma l'abbiamo raggiunto ugualmente, quasi senza accorgercene. Abbiamo collaborato per raggiungere un obiettivo comune e ce l'abbiamo fatta.

Momento clan 1

Infine, so che adesso qualcuno alzerà gli occhi al cielo, ma il momento di cui vado più orgoglioso è... beh, tutti i giorni.

Siamo davvero una famiglia. C'è sempre una chat di gruppo aperta. Ci si connette e si trova sempre qualcuno con cui giocare in modalità Conflitto, nella Zona Nera, al Raid, in modalità Hardcore, ecc. Sono fiero di far parte di questo gruppo eclettico e non vedo l'ora di vivere tanti nuovi momenti insieme.

Potete dirci quali sono le attività preferite dal vostro clan nel gioco?

Wolfy: Le attività che preferisco affrontare col clan sono Conflitto e Zona Nera e questo sin da The Division 1. Quando però non sono impegnato nel PvP, mi piace molto affrontare il Raid. Del Raid mi attirano molto la meccanica, il lavoro di squadra e il fatto di superare insieme ai compagni la sfida più difficile posta dal gioco.

Stewie: Le mie attività preferite sono le speedrun del Raid, perché aiutano a migliorarsi nei vari stili di gioco e nello sviluppo del personaggio, consentono di ampliare il bagaglio di strategie e alimentano lo spirito di squadra e la capacità di collaborare... tutto in uno! A me poi piace molto sperimentare con i personaggi e aiutare gli altri membri del clan. Cerco di dare loro i consigli più adatti a seconda dello stile di gioco e di aiutarli a migliorare i personaggi.

Heethen: L'attività che preferisco affrontare col clan è la modalità Hardcore. Consente al clan di riunirsi per giocare insieme e prendere decisioni tattiche coordinate, alimentando lo spirito di squadra.
Tutti i membri di RDS si sforzano ancora di più per aiutarsi a vicenda e aiutare chi ha perso il proprio personaggio. Anche il Raid mi piace tantissimo. Adoro completarlo il più rapidamente possibile. Quando sbagliamo, non litighiamo e non cerchiamo un capro espiatorio. Siamo una squadra, si vince e si perde tutti insieme.

Se qualcuno volesse unirsi a voi ed esplorare Washington DC e/o New York insieme a voi, dove potrebbe trovarvi?

J0Y: Siamo presenti su diversi social:

C'è qualche attività specifica che vi piacerebbe poter affrontare con il vostro clan?

FLAW: In TD1 mi piacevano tantissimo Resistenza e Lotta per la vita. Se dipendesse da me, farei di tutto per poterci giocare anche in The Division 2. E più ci penso, più sarei felice di poter tornare a giocare a New York Underground con il mio clan.

Ma chissà quali sorprese ha in serbo per noi WONY e cosa ci attende nei prossimi sei mesi.

C'è qualcos'altro che volete condividere con la community di The Division?

CUPPY: Vorrei dire che i clan non sono solo una questione di numeri, della quantità di membri. Conta molto anche che genere di persone fanno parte di un clan. Noi di RDS siamo una grande famiglia. Se qualcuno ha bisogno di aiuto, il suo appello non resta inascoltato e nelle chat di gruppo sono tutti i benvenuti. Ci divertiamo sempre, in modo più o meno stupido. E non dimentichiamoci del nostro capo J0Y, il santo patrono dei mocassini ;-).

RDS non esisterebbe neanche senza tutto quello che fa per il clan non solo quando gioca, ma anche dietro le quinte.

INFO SUL CLAN

Grazie ai fondatori e ai membri di Red Dot society per averci dedicato il loro tempo e raccontato la loro storia. Se volete contattarli, unirvi a loro ed esplorare Washington DC insieme a loro, date un'occhiata al loro Discord!

Se volete condividere con noi e col resto della community la storia del vostro clan, segnalateci le vostre attività usando l'hashtag #DivisionClanSpotlight. Potrebbe essere il prossimo can in evidenza!

Alla prossima!

/La squadra community di The Division

LinkedIn LogoReddit Logo

Visita gli altri canali social