7 July, 2021

4 Minuti di lettura

Un aggiornamento su Assassin's Creed Infinity e sul futuro della serie di Assassin's Creed

"Dalle sue origini come gioco di azione-avventura fino alla sua evoluzione GdR, Assassin's Creed ci mostra come le decisioni di oggi, grandi o piccole che siano, possano influenzare gli eventi futuri. Dopo che sia Assassin's Creed Odyssey che Assassin's Creed Valhalla hanno infranto tutti i record, ci siamo trovati a un punto in cui prendere decisioni che, lo sappiamo, determineranno il futuro della serie per gli anni a venire. Insieme all'annuncio di [nuovi contenuti di prossima uscita per Assassin's Creed Valhalla](/article/6SGnxJHaKvhz4PU3hZ1FYA/assassins-creed-valhallas-road-ahead-unveiled-second-year-of-content-announced ""assassins-creed-valhallas-road-ahead-unveiled-second-year-of-content-announced""), abbiamo deciso di condividere con voi alcuni importanti aggiornamenti sulle menti più talentuose e creative che collaboreranno in una nuova struttura che abbraccerà più studi coinvolgendo Ubisoft Montréal e Ubisoft Québec, e che si occuperà di guidare, sviluppare e definire il futuro di Assassin's Creed, incluso un progetto importante ancora in fase di sviluppo a cui per ora ci riferiremo con il nome di Assassin's Creed Infinity.

La nuova struttura si basa sulla collaborazione tra più studi e sarà diretta da Marc-Alexis Côté, in qualità di Executive Producer della serie di Assassin's Creed. Côté, che è stato uno dei membri fondatori di Ubisoft Québec, ha debuttato nella serie lavorando ad Assassin's Creed Brotherhood, per poi diventare Creative Director di Assassin's Creed Syndicate e in seguito Senior Producer di Assassin's Creed Odyssey. Côté sarà affiancato da Étienne Allonier di Ubisoft Montréal, da dieci anni Brand Director di Assassin's Creed, e dai rispettivi team: insieme faranno in modo che la serie continui a superare le aspettative dei fan, che negli ultimi anni hanno richiesto un approccio più integrato allo sviluppo dei giochi.

A coordinare gli sforzi produttivi per Assassin's Creed Infinity sarà Julien Laferrière di Ubisoft Montréal, che è stato nominato Senior Producer e supervisionerà la produzione in entrambi gli studi. Laferrière ha una lunga esperienza con la serie, dal momento che lavora ad Assassin's Creed dal 2007 e recentemente ha ricoperto il ruolo di Producer di Assassin's Creed Valhalla.

Anche la direzione creativa di Assassin's Creed Infinity sarà frutto di una collaborazione tra vari studi. Jonathan Dumont e Clint Hocking saranno entrambi Creative Director e supervisioneranno i rispettivi team in Ubisoft Québec e Ubisoft Montréal. Dumont è stato World Director di Assassin's Creed Syndicate per Ubisoft Québec prima di diventare Creative Director di Assassin's Creed Odyssey. Invece Hocking farà il suo ritorno a Ubisoft Montréal, dove ha iniziato la sua carriera nel 2001 come Level Designer, Game Designer e Scriptwriter del primo Splinter Cell prima di diventare Creative Director di Splinter Cell: Chaos Theory, Far Cry 2 e, più recentemente, Watch Dogs: Legion.

Questo cambiamento si inserisce nella generale evoluzione del settore dei videogiochi. La pandemia e il lavoro da remoto hanno cambiato il modo in cui produciamo i giochi e questo ci ha permesso di ripensare la nostra struttura organizzativa. Assassin's Creed è nato all'interno di Ubisoft Montréal e questo è lo studio che, grazie alle incredibili capacità e alla straordinaria creatività dei suoi team, ha posto le basi per la serie, prima di affidarne la direzione a Ubisoft Québec che, con giochi come Assassin's Creed Syndicate e Odyssey, ha dimostrato di saper condurre la serie ancora più lontano.

Invece di continuare ad alternare la gestione dei giochi tra studi diversi, crediamo che questa decisione rappresenti un'opportunità unica per una delle serie Ubisoft più amate: di fiorire in un contesto più integrato e collaborativo, meno incentrato sui singoli studi e più focalizzato su talenti e direttori, a prescindere dalla loro collocazione fisica. Inoltre, e forse questo è l'aspetto più importante, i giochi di Assassin's Creed sono sempre stati sviluppati da team multiculturali composti da membri dai contesti di provenienza e dalle prospettive differenti, e questo ha influenzato la rappresentazione di personaggi, luoghi e culture. Anche se la strada è ancora lunga, crediamo che questa nuova struttura ci permetterà di promuovere ulteriormente la rappresentazione della diversità all'interno dei nostri team, venendo incontro alle richieste dei nostri giocatori.

Speriamo che ci accompagnerete in questo incredibile viaggio e non vediamo l'ora di condividere con voi altri dettagli sul futuro di Assassin's Creed Valhalla e di Assassin's Creed Infinity. Nathalie Bouchard, Managing Director di Ubisoft Québec, e Christophe Derennes, Managing Director di Ubisoft Montréal

Condivisione social

Reddit Logo

Visita gli altri canali social