3/9/2020

European Challenger League 2020: sono aperte le iscrizioni per le qualificazioni open

Ecco tutto ciò che c'è da sapere sulla European Challenger League 2020, che avrà inizio l'8 settembre con le qualificazioni open.

Con il loro nuovo programma regionalizzato, la scena degli eSport di Rainbow Six in Europa, Nord America, America latina e Asia-Oceania trae forza da un parco giocatori estremamente dotati che competono nei programmi nazionali.

In Europa, le migliori squadre delle scene locali avranno l'opportunità di affrontarsi nella European Challenger League, ovvero la via d'accesso alla European League, con la speranza di accedere ai massimi livelli degli eSport di Rainbow Six nella regione.

SQUADRE PARTECIPANTI

12 squadre si affronteranno nell'edizione di quest'anno della European Challenger League, che sarà aperta l'8 settembre dalle qualificazioni open.

Per questa stagione inaugurale 2020, i 12 posti disponibili per la Challenger League saranno allocati come segue:

  • 9 posti dedicati alle squadre qualificatesi tramite i programmi nazionali europei:
    • GSA League: Divizion
    • Campionati nazionali spagnoli: Team Heretics
    • Campionato paesi nordici: Granit Gaming
    • Major League russa: Winstrike Team
    • Campionati nazionali Regno Unito e Irlanda: MnM Gaming
    • Campionati nazionali italiani: MACKO Esports
    • Campionati francesi: BeKind
    • Campionati Benelux: Sector One
    • Masters polacchi: Izako Boars
  • 2 posti assegnati in base alle prestazioni delle squadre nella Challenger League Stagione XI:
    • LowLandLions
    • PENTA
  • Alla squadra vincitrice delle qualificazioni verrà assegnato l'ultimo posto disponibile nella competizione.
    • Un'ultima possibilità per le squadre di darsi battaglia nelle qualificazioni per conquistare l'ultimo posto disponibile nella Challenger League.

SONO APERTE LE ISCRIZIONI ALLE QUALIFICAZIONI OPEN

L'ultimo posto disponibile attende di essere conquistato. Le squadre in gara si affronteranno nelle qualificazioni open per la possibilità di accedere alle qualificazioni a numero chiuso. Le qualificazioni open sono aperte a tutti a eccezione delle squadre già qualificate tramite la European Challenger League o la European League. Le qualificazioni open si terranno nelle seguenti date.

Le 4 migliori squadre di ciascuna qualificazione open accederanno a un torneo di qualificazione a numero chiuso, composto da 16 squadre che si affronteranno al meglio dei tre incontri in un girone all'italiana dal 22 al 23 settembre. La squadra vincitrice conquisterà un posto nella European Challenger League 2020 insieme alle 11 squadre già qualificate.

LA EUROPEAN CHALLENGER LEAGUE

Per le 12 squadre qualificate alla Challenger League la competizione avrà inizio il 25 settembre, con la fase a gironi. Esse saranno divise in due gruppi di 6 squadre e si affronteranno ogni venerdì in un girone all'italiana.

Le 4 migliori squadre di ciascun gruppo accederanno ai play-off, che avranno inizio il 26 ottobre. Tutte e 8 le squadre si affronteranno in un torneo a eliminazione diretta al meglio dei 3 incontri con la speranza di accedere ai play-off di riqualificazione, in cui le 2 migliori squadre si affronteranno al meglio dei 3 incontri.

La squadra vincente si qualificherà di diritto alla prossima stagione della European League. La squadra perdente avrà un'ultima possibilità di accedere alla European League in un incontro al meglio dei 3 per la retrocessione contro la squadra classificatasi al 9° posto della European League. La vincitrice di questo incontro conquisterà l'ultimo posto nella European League.

I play-off di riqualificazione si terranno nel corso della finale europea, in cui verrà anche incoronata la squadra migliore della European League per la stagione 2020. Maggiori dettagli sulla finale europea saranno disponibili in seguito.

DOVE GUARDARE LE PARTITE?

I play-off della Challenger League saranno trasmessi su Twitch e YouTube.

Per non perdere neanche un aggiornamento su tutte le attività relative ai nostri eSport, seguite Rainbow Six Esports e i nostri account regionali di Europa, Nord America, Asia-Oceania e America latina su Twitter. Per tutti i retroscena, seguite Rainbow Six eSport su Instagram. Seguite le ultime notizie sugli eSport di Rainbow Six sul nostro sito.

Condividi

Visita gli altri canali social