Loading...

#UBIE3 2019

Loading...

Ultime novità

Clan in evidenza: Angels of Death [AoD]

Salve, agenti. Benvenuti al secondo articolo della rubrica Clan in evidenza. Con questa rubrica intendiamo intervistare i membri più importanti di alcuni clan che riteniamo meritevoli di essere segnalati. Vogliamo conoscere i giocatori che stanno dietro a questi clan e condividere con la community di The Division ciò che scopriremo. Per questo articolo di Clan in evidenza, abbiamo intervistato Deity, il "responsabile community" di Clan AOD. Clan AOD è uno dei clan più vecchi e attivi della scena PC e vanta una storia piuttosto intrigante che desideriamo condividere con voi. Inoltre, vogliamo dare uno sguardo alle loro operazioni in seno alla Divisione Strategica Nazionale. Cominciamo! POTRESTI PRESENTARE TE E IL TUO CLAN A COLORO CHE NON CONOSCONO GLI ANGELS OF DEATH [AOD]? Certamente! Innanzitutto, grazie a Ubisoft per essersi interessata al nostro clan! Io sono Deity, uno degli amministratori senior e una sorta di portavoce autoinvestito della community del clan. Il mio obiettivo è interagire con quanti più editori, sviluppatori e community possibili dei giochi a cui giochiamo. Clan AOD infatti è una community PC che si dedica a più giochi contemporaneamente. La maggior parte di noi vive nel Nord America, anche se abbiamo diversi membri sparsi per il globo e nei giochi che supportiamo vantiamo affiliazioni da molti paesi diversi. Siamo un clan d'onore con un codice di condotta volto a mantenere il nostro mondo di gioco quanto più possibile scevro da polemiche, questioni politiche e molestie, promuovendo nel contempo la sportività e il fair play. Per dare un'idea della nostra community, al momento siamo in circa 3.000 e copriamo più di 18 giochi. PUOI RACCONTARCI LE ORIGINI DEGLI ANGELS OF DEATH [AOD]? Tutto è partito da due giocatori. 20 anni fa. Gli Angels of Death sono stati fondati da Liquid_Smoke e Lividum per un gioco chiamato SWAT 3. Smoke era un giocatore su PC piuttosto nuovo della scena. Quello fu, in pratica, il loro ingresso nel mondo delle community di giocatori online. Fissarono un codice di condotta per i membri e si misero a reclutare come dei matti. 20 anni, 3.000 membri e circa 60 giochi dopo, eccoci qua! Sul nostro sito c'è anche una pagina con la nostra cronologia storica. GLI ANGELS OF DEATH [AOD] SONO COMPOSTI DA TANTISSIMI MEMBRI SPARSI SU PIÙ GIOCHI. QUAL È LA STORIA DI THE DIVISION NELLA VOSTRA COMMUNITY? I titoli targati Tom Clancy sono stati accolti dalla community sin da Ghost Recon. L'importanza dei titoli e la loro componente multigiocatore hanno fatto sì che fossero una scelta naturale per la nostra organizzazione. Esattamente come Rainbow Six: Siege e Wildlands, The Division e ora anche The Division 2 hanno rappresentato una nuova occasione di sano divertimento online per i membri del nostro gruppo. Dato che supportiamo diversi giochi, i nostri membri sono liberi di concentrarsi su un solo titolo o giocarne più d'uno, se non tutti. IN COSA IL TUO CLAN SI DISTINGUE DAGLI ALTRI? Ci piace pensare per l'incredibile community che abbiamo! Sappiamo che ce ne sono di stupende anche altrove, ma diciamo che siamo un po' di parte! Parlando seriamente, abbiamo una forte leadership a tutti i livelli e un codice di condotta che ci permette di concentrarci solo sui giochi e sullo spirito di squadra, contrastando la negatività e la tossicità che vengono a crearsi nelle community di giocatori online. I titoli hanno le loro rispettive "divisioni", se vogliamo usare questo termine, e sono gestiti da membri che si dedicano quasi esclusivamente a quel gioco o a un gruppo di giochi simili, come accade per esempio per Tom Clancy's The Division. Ci sforziamo sempre di assicurare una forte presenza quotidiana nei giochi a cui giochiamo. Tutto funziona molto bene e in questo modo siamo sicuri di poterci divertire con gli amici senza grossi imprevisti e anzi organizzando eventi che alimentano l'esprit de corp. COME IMMAGINI IL FUTURO DEL CLAN? QUALI SONO I VOSTRI OBIETTIVI E LE VOSTRE ASPIRAZIONI? Conquistare il mondo, naturalmente. Ma, a parte quest'impresa un tantino impegnativa, vogliamo continuare a crescere e ad avere un impatto positivo sul mondo dell'online gaming attraverso la nostra presenza nelle scene dei giochi che supportiamo e che supporteremo in futuro. Ci piace pensare che più saremo bravi a condividere i nostri valori di sana community di giocatori, migliore sarà l'ambiente di gioco per tutti. E poi, ovviamente, vogliamo conquistare il mondo. Quello non dimentichiamolo mai. IN THE DIVISION 2 AVETE VISSUTO DEI MOMENTI, COME CLAN, CHE DESIDERATE CONDIVIDERE CON NOI E CON LA COMMUNITY? Momenti del genere ce ne sono in continuazione! Questa è una foto di membri degli AOD nella Zona Nera. A un estraneo potrebbe non dire molto, ma per noi fu un giorno memorabile. Quel giorno, nella Zona Nera, ci eravamo divertiti un mondo! SE QUALCUNO VOLESSE UNIRSI A VOI NELL'ESPLORAZIONE DI WASHINGTON DC, DOVE POTREBBE TROVARVI? Noi siamo ovunque! Molti di quelli che fanno domanda per entrare si presentano dicendo: "M'imbatto continuamente in membri degli AOD. Sembrate simpatici e pare che vi divertiate un sacco!" Attualmente abbiamo 3 clan in Nord America e 2 in Europa e non vediamo l'ora di espanderci ulteriormente. C'È QUALCOS'ALTRO CHE VUOI CONDIVIDERE CON LA COMMUNITY DI THE DIVISION? Vorremmo atteggiamenti meno ostili, non solo nei confronti degli altri giocatori, ma anche nei confronti degli sviluppatori. La gente dovrebbe stare un po' più calma. Se siamo online è per divertirci e giocare con gli amici. Gli sviluppatori si danno molto da fare, ASCOLTANO la community e migliorano il gioco costantemente. Le critiche non devono essere per forza ammantate di negatività. Noi degli AOD sentiamo di appartenere a una grande famiglia e siamo tutti disposti ad aiutarci l'un l'altro per raggiungere gli obiettivi individuali e di gruppo. Non ci credete? Allora dite: "Ciao!" a un nostro membro e vedrete cosa succede!<(p> C'È QUALCHE ATTIVITÀ SPECIFICA CHE VI PIACEREBBE POTER AFFRONTARE CON IL CLAN? Sì! Clan vs Clan nella Zona Nera! Sarebbe un'occasione fantastica per portare la rivalità nel gioco a un altro livello. Le community svilupperebbero sportività e competitività e chissà, potrebbero nascere anche dei tornei. Sarebbe fantastico vedere una cosa del genere nel PvP di The Division 2. ...

Community Spotlight - DatWut

Ciao DatWut, vuoi presentarti? Ciao, mi chiamo Alexander Schulz (ma preferisco essere chiamato Alex, a dirla tutta), ho 26 anni e vengo dalla Germania. Gioco a The Crew fin dal primo gennaio del 2016, quando l'ho acquistato assieme a tutti i DLC disponibili (Season Pass, pacchetti auto e Wild Run) approfittando dei saldi. Qual è stata la tua prima esperienza con The Crew? Ho conosciuto il gioco con la versione di prova di The Crew 1, nell'ottobre del 2015. Avevo appena preso un PC nuovo e volevo provare qualche gioco che su quello vecchio non avrebbe mai funzionato. Ho visto The Crew su Steam e ho deciso di dargli una chance, dopotutto fin da quando ero un ragazzino ho sempre adorato i giochi di corse (ci sono cresciuto, per così dire). Durante la versione di prova ho pensato "non è niente male, se lo mettono in saldo me lo compro", ma non immaginavo che mi avrebbe preso così tanto. Cioè, credevo che mi sarei fatto la storia, avrei comprato qualche auto, le avrei personalizzate, provate per un po' e poi tanti saluti. A quel tempo non mi interessava la parte multiplayer, anche perché non sapevo che The Crew fosse un gioco always-online (può succedere quando compri giochi alla cieca invece di indagare prima un po' su quello che offrono). Dato che non ne sapevo molto del gioco e non ci capivo granché del sistema di messa a punto, continuavo a passare da un'auto all'altra, fallendo ogni missione. Poi ho giocato per caso assieme a un mio amico che mi ha aiutato a superare qualche missione con cui avevo dei problemi e mi ha anche spiegato un po' come funzionava il gioco, per esempio il sistema di punti abilità. Più ci giocavo e più mi prendeva. Ho iniziato davvero a capire la messa a punto quando ero praticamente alla fine della storia eppure è proprio lì che è cominciato tutto, se vogliamo. Ho completato la storia, ho partecipato a gennaio al mio primo Summit e ho capito che non mi sarebbe bastato. Ho continuato a comprare le auto che volevo o che mi servivano e la maggior parte le ho fatte passare di livello giocandoci effettivamente (tranne per quelle che non mi piacevano esteticamente o nel modello di guida). Ho studiato i miei personalissimi percorsi per le prove di abilità, completandole sempre con l'oro per ottenere dei pezzi d'oro a livello 45 invece che accontentarmi di quello che forniva il sistema di bottino intelligente. Dovendo far aumentare di livello le auto manualmente ho dovuto giocare di più, ma dopotutto succede sempre così quando ci piace un gioco, no? Comunque, per riassumere, il mio rapporto con The Crew 1 è passato da una prima impressione tipo "non è male" a "devo dedicarci più tempo possibile" (cosa che in effetti ho fatto). Sei particolarmente attivo nella community di TC e qualcuno potrebbe addirittura riconoscerti considerato il tuo ruolo di moderatore del forum. Quando ti sei unito alla community di TC? La mia prima interazione con la community risale al gennaio del 2016, nei forum tedeschi di Ubisoft. Avevo un problema con il gioco quando provavo a connettermi, allora ho cercato su Google e trovato che se ne stava parlando anche sul forum, così ho partecipato alla discussione. Lo stesso anno, poco tempo dopo, il team tedesco si è messo a cercare nuovi moderatori per il forum. Anche se non soddisfacevo esattamente tutti i criteri richiesti (non ero sul forum da un anno e non avevo postato a sufficienza), ho deciso di candidarmi comunque e in effetti sono stato preso. A gennaio del 2017 sono diventato un moderatore anche sul forum inglese, dopo aver chiesto a Ubi-Gaidheal se servisse una mano. La community di The Crew è piuttosto grande e spazia attraverso svariati social network, dove ti si può incontrare più facilmente? (Forum, Discord, Reddit, Facebook) Cosa ti piace di più della community? Di base frequento il forum (quello tedesco e quello inglese) e il server su Discord. Ogni giorno guardo un po' quello che succede su The Crew Social, ma non interagisco granché. Mi potete trovare anche nelle trasmissioni ufficiali (sia i Let's Play che le dirette da Ivory Tower). Hai già partecipato a dei workshop della community di The Crew, quando sei stato invitato allo studio di Ubisoft Parigi per scoprire in anteprima The Crew: Calling All Units, come è andata? È stata un'esperienza assolutamente indimenticabile. Ricordo bene che una volta sono andato sul forum inglese, era una sera come tante altre, ma poi ho visto che avevo ricevuto un messaggio privato da Ubi-Gaidheal (al tempo il Community Manager di The Crew). L'oggetto del messaggio era: "Incontro tra fan e sviluppatori" e per un qualche motivo non ho capito al volo a che si riferisse. Continuando a leggere ho poi capito cosa mi stava proponendo. L'evento è stato un'esperienza irripetibile. È stato fantastico incontrare gli altri giocatori (come BlackLotusV che è già stato protagonista di un Community Spotlight), poterci parlare, provare con mano l'espansione del gioco, chiacchierare con gli sviluppatori e dirgli come la pensavo... Ho avuto la chiara percezione di contribuire a qualcosa di grande e che qualcuno si era accorto di quello che scrivevo nel forum. Nel periodo di The Crew hai anche avuto modo di partecipare a un paio di eventi, vuoi parlarcene? Nel 2017 sono stato invitato all'E3 in veste di Ubisoft Star Player per The Crew, un vero onore devo dire. Non avevo proprio idea di cosa significasse essere uno Star Player, anzi a essere sinceri non ne avevo mai sentito parlare. Ma l'esperienza da Star Player è stata grandiosa, praticamente il massimo che ti può capitare se fai parte della community di Ubisoft. È un modo che ha Ubisoft di rendere omaggio ai membri più attivi della community, che siano streamer, YouTuber, illustratori, gente che semplicemente partecipa al forum o scrive sui social media. Vieni invitato a eventi speciali come l'E3, la Gamescom, la Paris Games Week, etc. Per un paio di giorni ti ritrovi stracolmo di cose da fare e attività a cui partecipare, tutte basate sui giochi che ti piacciono di più. All'E3 ho visto la conferenza di Ubisoft e la presentazione dal vivo di The Crew 2. Dopo sono addirittura stato intervistato, mi hanno chiesto cosa ne pensassi di The Crew 2 dopo aver visto il trailer (alcuni spezzoni dell'intervista sono finiti sul canale YouTube ufficiale di Ubisoft). Essere uno Star Player significa anche poter mettere le mani sui giochi in anticipo rispetto a tutti gli altri, poter parlare con gli sviluppatori, dare un feedback così da poter suggerire dei cambiamenti. Per esempio: ho potuto girare per New York con un po' di auto e di moto, provare gli eventi Jet Sprint, Street Race e Powerboat contro altri Star Player e dopo ne ho parlato con gli sviluppatori, dandogli la mia opinione e qualche consiglio. C'è un momento particolare che ricordo della mia prova del gioco: Stavo girando con una moto e continuavo a provare a impennare per vedere come erano le animazioni. Lo sviluppatore che mi stava seguendo mi ha detto di provare a impuntarmi sulla ruota davanti (uno stoppie insomma). All'inizio mi sono rifiutato, poi ho ceduto e ci ho provato. Per sbaglio ho sterzato di lato quando la moto se ne stava ferma sulla ruota anteriore e a sorpresa ho scoperto di poter effettuare degli spin da quella posizione. Non mi era chiarissimo se fosse una cosa voluta e allora ci ho riprovato più volte. Finché non sono diventato piuttosto bravo. Mi è praticamente caduta la mascella a terra: in The Crew 1 non si poteva fare (in The Crew 2 sì ma solo con le moto da motocross o le super). Dopo, sempre nel 2017, ho ricevuto un messaggio da uno sviluppatore della community di The Crew 2 (Ubi-Gaidheal non me la fa mai passare liscia), mi chiedeva se avessi in programma di andare alla Gamescom. Ho risposto che non ci avevo ancora pensato ma che mi sarebbe piaciuto. E quindi mi ha fatto avere un pass per entrare. Ho avuto l'occasione di visitare la Gamescom per la prima volta, incontrare nuovi Star Player (è lì che ho conosciuto Mindaugas TX, che ai tempi era uno Star Player di The Crew) e parlare di nuovo con gli sviluppatori, oltre a poter provare ancora una volta The Crew 2. Quella volta mi hanno fatto provare gli eventi Drift, Motocross e Alpha GP e devo dire che mi ha colpito quanto sia cambiato il feeling dei modelli di guida dalla versione della Gamescom a quella poi uscita nei negozi, in particolare per l'Alpha GP. Giochi su PC, giusto? Ti va di parlarci della tua configurazione? Allora, devo dire che pur giocando su PC non sono proprio un grande esperto di hardware. Ho comprato un PC pre-assemblato a ottobre del 2015, dopo aver cominciato un nuovo lavoro. La scheda video è una NVIDIA GeForce GTX960, il processore è un Intel i7-4790. Ecco, questo è tutto quello che so e che ricordo delle specifiche del mio PC. Gioco con due monitor e di solito tengo sempre un occhio sul server di Discord nel secondo schermo, per giocare sfrutto un controller di Xbox One col cavo. Ormai non riesco più nemmeno a immaginare di giocare a un gioco di guida con la tastiera. Oltre a The Crew 2 quali altri hobby hai? Nulla di particolare. Mi piace andare in mountain bike, ascoltare musica, uscire con gli amici, parlare su Discord, andare in palestra o farmi un giro in auto. Qual è l'auto dei tuoi sogni? E perché? È una domanda complessa. Ci sono un po' di auto che mi piacciono, per diversi motivi, come la Corvette C7 o la Mustang del 2015. Queste due sono sia belle da vedere, sia esaltanti da "sentire", per quanto mi riguarda. Poi ci sono splendidi giocattolini da usare in pista come la KTM X-Bow o la Caterham R500, sono auto completamente differenti rispetto a quelle a cui siamo abituati. Ma in effetti la mia auto preferita in assoluto è la McLaren F1. Fin da quando l'ho vista in Need for Speed: High Stakes, mi ha colpito per il fatto che chi guida è seduto in mezzo all'auto. Quando in un gioco posso scegliere la McLaren F1, non mi tiro mai indietro. In The Crew 1 è stata la mia prima auto Xtreme e in The Crew 2 è quella che ho usato di più, abbiamo fatto circa 12.000 km assieme. Grazie, DatWut! È stato un piacere ospitarti nel nostro Community Spotlight. Ricordatevi di dare un'occhiata a Questa settimana in TC2 per scoprire tutte le ultime novità e gli eventi legati a The Crew 2. Ci vediamo sulle strade!...

Nuovi LIVE Summit

Ciao sfidanti, Sono passati quasi 3 mesi dall'arrivo del LIVE Summit in The Crew® 2 e ogni settimana vi siete sfidati testa a testa per raggiungere la vetta della classifica! Questa settimana i nostri piloti affrontano Past VS Present, l'ultimo LIVE Summit di questa prima ondata. Ma niente paura! Abbiamo una nuova selezione di LIVE Summit in arrivo a tutta velocità, a partire dal 24 luglio. Da domani, 17 luglio, il calendario del LIVE Summit e il nostro sito Internet thecrew-hub.com saranno aggiornati con i nuovi eventi. Naturalmente, non sarebbe un LIVE Summit senza nuove ricompense esclusive! La prima disponibile sarà la Mitsubishi Lancer Evo X Black Knight Special Edition, dedicata a chi ottiene la medaglia di platino nel Summit Road Samurai. E non è tutto! Stiamo anche aumentando il numero di follower per chi ottiene la medaglia di bronzo: 300.000 follower per i Summit normali e 400.000 follower per i Summit speciali (quelli con in palio veicoli esclusivi). Ricordate: per vincere una medaglia di bronzo e posizionarvi in classica dovete completare un'attività (prove, eventi, eventi abbinati...). Quindi, sia che vogliate impegnarvi al massimo sperando di vantarvi del vostro platino, sia che abbiate tempo solo per affrontare un paio di prove, non dimenticate di fare un giro al LIVE Summit ogni settimana! Ci vediamo sulla griglia di partenza! Il team di The Crew® 2 Per maggiori informazioni su The Crew® visita il nostro sito ufficiale. Unisciti alla community di The Crew® sui forum e Reddit, e seguici su Twitch per non perdere nessuno streaming live. La galleria fotografica del gioco, le classifiche e il calendario dei Summit sono disponibili su The Crew® Hub. I video in evidenza sul nostro sistema di condivisione in-game sono disponibili sul canale ufficiale della community di The Crew® 2....

All'interno di Ubisoft

Loading...
Loading...

Entra in Ubisoft Club

Ottieni di più dai tuoi giochi

rayman-rabbitassassins

Il modo migliore per mettersi alla prova, sbloccare più Ricompense, ottenere sconti e ricevere suggerimenti personalizzati

Ti serve solo un account Ubisoft!

Il modo migliore per mettersi alla prova, sbloccare più Ricompense, ottenere sconti e ricevere suggerimenti personalizzati

Ti serve solo un account Ubisoft!

Ottieni il massimo da tutte le tue esperienze Ubisoft in un unico luogo!

installa club su tutti i tuoi dispositivi
apple app store
google play store
shadow
southpark

Ottieni il massimo da tutte le tue esperienze Ubisoft in un unico luogo!

installa club su tutti i tuoi dispositivi
google play storeapple app store
shadow

Visita gli altri canali Ubisoft

  • logo
  • logo
  • logo
  • logo
  • logo